Centro medico Golden Salus

SOVRAPPESO/OBESITA'

In Italia e nel mondo occidentale le condizioni di sovrappeso e obesità interessano un numero molto elevato ed in costante aumento di persone.

I dati indicano che nel mondo, attualmente, il numero di persone obese supera il miliardo mentre in Italia il numero degli individui in condizioni di sovrappeso e/o obesità si avvicina al 50% della popolazione.

La disponibilità di alimenti e lo stile di vita sempre più sedentario costituiscono certamente due delle cause principali.

L'obesità, in particolare, è correlata con numerose malattie a carattere degenerativo tra cui diabete, ipertensione arteriosa, cardiopatia ischemica, insufficienza cardiaca, colecistopatie, nefropatie e danni all’apparato osteoarticolare, in particolare a carico della colonna vertebrale, del ginocchio e del piede. Di conseguenza, negli individui obesi la speranza di vita è significativamente ridotta così come è significativamente ridotta la qualità della vita stessa.

Se è pur vero che il sovrappeso e l’obesità trovano come causa principale gli squilibri alimentari, intesi come eccessiva introduzione di cibo e come cattiva qualità o scarsa qualità del cibo, è anche vero che la risposta metabolica complessiva alla introduzione del cibo è individuale e che l’aumento di peso non viene determinato in ogni persona dagli stessi fattori, negli stessi modi e nei medesimi tempi, così come è vero che non pochi individui tendono all’aumento di peso nonostante una assunzione di cibo moderata. E’ evidente che in tali problematiche entrano in gioco sia fattori comuni, ambientali, già ben conosciuti, che fattori individuali i quali sono normalmente trascurati poiché non evidenti, non indagati e anche non sospettati di essere causa di aumento di peso o di ostacolo alla riduzione del peso.

Questi fattori possono essere costituiti dalla presenza di resistenza insulinica (la quale di per se stessa è in grado di provocare numerosi disturbi che si riflettono anche sulla sfera psichica del soggetto che ne è affetto, sintomi che possono comprendere stanchezza cronica, depressione, sbalzi d’umore, ipertensione arteriosa, ipertrigliceridemia, episodi ipoglicemici, perdita di memoria, senso di annebbiamento o “vuoto” mentale ecc…), rallentamento metabolico indotto da squilibri ormonali con alterazione della funzionalità neuroendocrina, problemi gastrointestinali che comportano difficoltà digestive, disbiosi intestinale, scarsa efficienza nella capacità di detossicazione (specialmente a livello epatico), intolleranze alimentari e sensibilità chimiche ad alcuni componenti degli alimenti. Altri fattori non trascurabili possono inoltre essere costituiti dalla assunzione di alcuni farmaci (antinfiammatori, psicofarmaci ecc…).

Dunque, per ottenere un dimagrimento corretto, coerente al recupero di condizioni ideali di salute o di benessere, è necessario valutare con attenzione ogni singolo caso e identificare gli specifici aspetti e i particolari fattori di causa presenti ogni singolo individuo, soprattutto al fine del mantenimento sul lungo periodo dei risultati raggiunti.

 

Questo sito utilizza cookies – piccoli file di testo che vengono depositati sul Vostro computer per aiutare il sito a dare una migliore esperienza all’utente. In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente e memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e fornire dati di monitoraggio anonimi ad applicazioni di terze parti come Google Analytics. Come regola generale i cookie servono per rendere migliore la Vostra esperienza di navigazione. Tuttavia, è possibile disabilitare i cookie su questo sito come su altri. Il modo più efficace per farlo è quello di disabilitare i cookie nel Vostro browser. Il Garante della Privacy impone di avvertire gli utenti di questa procedura e rispettare la Legge Europea sui cookie per non incorrere a sanzioni. (Provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 03 giugno 2014) Per maggiori informazioni: privacy policy.